1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

15 Marzo - GIORNATA SUI DISTURBI ALIMENTARI

Fiocchetto Lilla

Palma di Montechiaro: 15 MARZO 2024
IL COMUNE ADERISCE ALLA GIORNATA SUI DISTURBI ALIMENTARI

Il 15 marzo Ŕ la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla: una ricorrenza che da 10 anni chiede una riflessione sulla problematica dei disturbi alimentari. Il Comune di Palma di Montechiaro, Assessorato alle Politiche Sociali, ha aderito alla campagna informativa promossa dall'ANCI Sicilia con la collaborazione di Donna Onlus finalizzata ad intercettare e prevenire i disturbi legati all'alimentazione e destinata alle comunitÓ locali e alla popolazione scolastica.

Donna Onlus da anni, con il patrocinio del Ministero della Salute e di altre istituzioni nazionali e locali, porta avanti una efficace campagna di comunicazione con il fine di sviluppare una sana relazione tra CIBO, CORPO ed EMOZIONI.

Obiettivo dell'iniziativa Ŕ promuovere la consapevolezza globale dei disturbi del comportamento alimentare come malattie gravi e curabili che possono colpire chiunque indipendentemente da etÓ, peso, etnia, nazionalitÓ, orientamento sessuale, genere, cultura e stato socioeconomico, al fine di favorire il riconoscimento della necessitÓ di un trattamento precoce e adeguato alla sua gravitÓ.

I disturbi della nutrizione e dell'alimentazione - in particolare l'anoressia, la bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata binge eating - sono patologie complesse e sempre pi¨ diffuse, soprattutto fra i pi¨ giovani, che possono influire negativamente sullo sviluppo corporeo e sulla salute fisica e psicosociale, comportando, a volte, gravi problemi medici.

Secondo la SocietÓ Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (SISDCA), ogni anno in Italia 8500 persone soffrono di DCA. Pur essendo presenti in tutte le etÓ, questi disturbi hanno un picco in adolescenza: ne soffrono 10 adolescenti su 100, soprattutto donne. La fascia pi¨ colpita Ŕ quella tra i 15 e i 25 anni.

Negli ultimi anni si stanno verificando contemporaneamente un abbassamento dell'etÓ di esordio (8-9 anni) e un incremento nelle donne adulte, soprattutto over 40.

╚ tuttavia difficile che il disturbo alimentare abbia un esordio in etÓ adulta, pi¨ spesso si tratta di disturbi silenti, che emergono a seguito di un evento scatenante, come un lutto, una separazione, una gravidanza o la menopausa.