1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Avere una famiglia

Matrimonio

 

Descrizione

Tutti i cittadini maggiorenni e di stato libero possono contrarre matrimonio. La pubblicazione di matrimonio deve essere richiesta all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove uno degli sposi ha la residenza ed Ŕ fatta nei Comuni di residenza degli sposi. La richiesta deve essere fatta da ambedue gli sposi o da persona che da essi nŔ ha avuto speciale incarico.

 

Cosa occorre

Autocertificazione di residenza, stato libero e cittadinanza italiana
Documenti di riconoscimento in corso di validitÓ, delle persone che saranno invitate ad intervenire all'atto della richiesta della pubblicazione
Richiesta di pubblicazione del parroco per matrimonio da celebrarsi con rito religioso valido agli effetti civili.

 

Dove andare

 

Costi

Il costo delle marche da bollo

 

Notizie utili

L'atto di pubblicazione deve rimanere affisso alla porta della casa Comunale per otto giorni consecutivi. Il certificato di eseguita pubblicazione di matrimonio viene rilasciato dopo 4 giorni dall'ultimo giorno di pubblicazione e da quel momento pu˛ essere celebrato il matrimonio. Il certificato di eseguita pubblicazione di matrimonio ha una validitÓ di 180 giorni. Decorso tale termine per poter contrarre matrimonio Ŕ necessario rifare le pubblicazioni.
L'Ufficiale dello Stato civile, su indicazione dei dati da parte dell'interessato, provvede all'acquisizione dei documenti necessari per le pubblicazioni di matrimonio.
Nubendi minorenni: devono produrre il decreto di ammissione al matrimonio rilasciato dal Tribunale per i Minorenni.
Nubenda vedova da meno di 300 giorni: deve produrre la dispensa dall'impedimento di cui all'art.89 del Codice Civile, da richiedersi al Tribunale nella cui circoscrizione si trova il Comune di residenza
Nubendi stranieri: devono produrre il nulla osta di cui all'art. 116 del Codice Civile rilasciato dalle competenti autoritÓ consolari, completo con l'indicazione delle generalitÓ.