1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Calvario

Foto dei resti della chiesa Santa Maria della Luce
Chiesa Santa Maria della Luce detta del Calvario


 
 
All'ingresso del paese, dopo il parco archeologico della Zubbia, si scorge la collina detta " Calvario " con i ruderi dell'antica chiesa di Santa Maria della Luce ( 1650 ), anch'essa dalle forme barocche.

Il Calvario segna spiritualmente l'ambiente e la storia di Palma. Infatti, Giulio Tomasi volle riproporre nella realtÓ locale il percorso di Ges¨ dal palazzo di Pilato al Golgota, collegando in un itinerario ideale segnato da stazioni, il centro abitato con la solitudine della collina del Calvario.


 
 
Foto della Chiesa Santa Maria della Luce
La Chiesa Santa Maria della Luce


Il Santo Duca, otteneva, come per i pellegrini della Terra Santa, l'indulgenza plenaria per quanti avessero percorso il tragitto sino alla collina del Calvario, dove nella chiesa di Santa Maria della Luce era custodita una copia della Sacra Sindone donata a Carlo Tomasi, Primo duca di Palma e teatino a Roma, dall'infanta Maria di Savoia. Tale reliquia oggi viene conservata nella Chiesa del Collegio.

L'eremo fu inizialmente abitato dai preti Romiti e successivamente dall'ordine dei Mercedari, preposto al riscatto dei cristiani prigionieri dei pirati.
 
Inoltre, per la sua possente struttura, quasi di fortezza e per la sua posizione dominante, serviva come punto privilegiato per l'osservazione dell'ampia valle del fiume Palma e della costa.

Per qualsiasi informazioni rivolgersi al seguente numero Whatsapp +39 338 7 33 33 23